Presentazione Libro Daria Caminiti Misericordia a Letojanni

“Acufene, quel maledetto fischio”, presentato a Letojanni il volume della dr.ssa Daria Caminiti

È stato presentato presso la sede della Fraternita Misericordia “San Giuseppe” di Letojanni il volume “Acufene, quel maledetto fischio. Le nuove frontiere per la diagnosi, la terapia e la riabilitazione”, edito dalla Maurfix, della dr.ssa Daria Caminiti, esperta in otorinolaringoiatria e allergologia e responsabile del Centro Siciliano Acufene (Csa). Hanno collaborato alla redazione del volume anche altri specialisti e membri del Csa: la dr.ssa Cristina Vitale, specialista in ortognatodonzia; la dr.ssa Maria Teresa D’Agostino, biologa nutrizionista clinica; il dr. Gianluca Barca, osteopata; la dr.ssa Milena Samperi, psicologa; il dr. Francesco Fiumara, specialista in radiodiagnostica; la dr.ssa Barbara Valenti, specialista in radiodiagnostica.

«L’acufene – ha spiegato la dr.ssa Caminiti – è un un disturbo caratterizzato dalla percezione di una sensazione uditiva anomala in assenza di stimoli esterni che colpisce oltre il 10% della popolazione. Eventi come questo servono ad informare sulle cure e sui trattamenti perché dall’acufene si può guarire. Ringrazio il Governatore della Fraternita Misericordia “San Giuseppe” di Letojanni per l’ospitalità e la collaborazione. Tanti altri eventi, convegni e screening gratuiti sono in programma, grazie anche al continuo sostegno della Misericordia, poiché riteniamo che la comunicazione non sia mai abbastanza affinché si faccia prevenzione e si promuova la salute sul territorio».

Insieme alla dr.ssa Caminiti sono intervenuti anche la dr.ssa Cristina Vitale, la dr.ssa Maria Teresa D’Agostino e il dr. Gianluca Barca che hanno illustrato le cause, la diagnosi e il trattamento del disturbo attraverso un approccio multidisciplinare. L’orecchio non è l’unico responsabile dell’acufene: la causa spesso è legata all’alimentazione, a disfunzioni dell’articolazione temporo-mandibolare e ad alterazioni di tutte quelle strutture che entrano in relazione con l’orecchio e che possono causare squilibri posturali.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *